Whirlpool e i governi italiani non hanno mai rispettato gli accordi

Prima Renzi, poi è la volta di Di Maio. E questa volta? Ci penserà Patuanelli a metterci una pezza? Investimenti, rientro di produzioni dall’estero in Italia, ammortizzatori sociali conservativi, incentivi all’esodo. Tutto uguale, stessi elementi sui cui si fondava anche il precedente accordo quello del 2015/2018 che veniva stipulato subito dopo l’acquisizione della marchigiana Indesit [...]