Presentazione del libro “Io e la mia scimmia” di William Silvestri

Sabato 14 dicembre, ore 11:00, il Circolo Ufficiali della Marina Militare, via Cesare Console 3/bis, Napoli, organizza la prima presentazione del libro Io e la mia scimmia di William Silvestri, Argento Vivo Edizioni.

 

Relatori:
Peppino di Capri – Cantante
Mimmo di Francia – Compositore
Alessandro Derviso – Regista cinematografico
Raffaella Iuliano – Giornalista, conduttrice TV

 

Letture:
Lucio Allocca – Drammaturgo, attore e regista teatrale
Antonella Prisco – Attrice
Danilo Rovani – Attore

 

Modera:
Pietro Riccio – Direttore Responsabile di ExPartibus

 

Intervento dell’autore

 

Il libro:

Paul – che poi sarebbe Paolo Criscito – è un quarantenne originario di Caserta trapiantato al nord. Ma questo è solo il più piccolo dei suoi difetti: è anche razzista, omofobo, sessista, volgare, truffatore, adescatore di ragazzine, stalker seriale di donne sposate, tossicomane e ubriacone.

Paul è soprattutto un musicista fallito, riciclato in un improbabile impiego da bancario che detesta, e un fanatico dei Beatles: al punto che da una ventina d’anni convive con una scimmia in grado di parlare, suonare la chitarra elettrica e naturalmente fargli sia da compagno di bagordi, sia da mentore e da guida spirituale buona per ogni occasione. Questo perché John non è una scimmia come le altre, ma nientemeno che la reincarnazione di John Lennon. O, almeno, questo è ciò che sostiene Paul, insieme a un altro paio di invasati amici suoi.

In un crescendo di eventi in cui si manifesta l’anima autodistruttrice di Paul, la storia gode della colonna sonora dei dischi dei Beatles che accompagnano ogni avvenimento narrato, in un bipolarismo in grado di far esaltare o deprimere il protagonista nel giro di un accordo, fino al climax finale nel quale il lettore dovrà decidere: questa scimmia esiste o no? Ed è davvero John?

 

L’autore:

William Silvestri (Napoli, 1977) è uno scrittore e un formatore, dal 2017 direttore editoriale e responsabile dell’Academy di Argento Vivo Edizioni. La sua prima opera, il thriller esoterico Divina Mente, autopubblicato nel 2010, è stata finalista al Premio Cimitile. In seguito ha pubblicato altri due romanzi: Serial Kinder (Watson Edizioni, 2015) e Ci siete mai stati a quel paese? (Augh! Edizioni, 2017), intervallati dal saggio sulla storia e sulla simbologia delle religioni Chi ha paura del Serpente? (Prospero Editore, 2017). Collabora con il quotidiano ExPartibus, sul quale cura una rubrica di scrittura creativa intitolata Digito, ergo sum.

Io e la mia scimmia (Argento Vivo Edizioni, 2019) è il suo ultimo romanzo.

 

Per esigenze particolari in merito a riprese, luci o qualsiasi altra necessità, far riferimento ai dati in calce.