Free Walking Tour: quando la visita diventa un’esperienza

L’esperienza del Free Walking Tour è una delle nuove frontiere del turismo, una maniera low cost di vivere una città attraverso gli occhi di chi la vive quotidianamente. Sì, perché chi sceglie un Free Walking Tour sa bene che l’accompagnatore lo condurrà nei meandri più segreti del luogo che si visita, laddove magari una guida ufficiale non osa mai avvicinarsi. Di che si tratta? Free Walking Tour sta per Tour “libero” a piedi nel senso che non si pattuisce alcun compenso per l’accompagnatore, il tutto è gratis. Al termine della visita, se soddisfatto, il cliente può scegliere liberamente di lasciare una mancia.

Si stabiliscono dei punti di ritrovo, di solito concordati attraverso i siti web dei rispettivi Tour e si parte tutti insieme seguendo l’accompagnatore in un percorso determinato dall’argomento o dalla zona che si è scelta.

L’esperienza dei Free Walking Tour ha origine europea e da poco ha varcato anche i confini italiani; uno dei primi paesi a farsi da portavoce è stata la Polonia nel 2007 grazie a Paweł Mrozowicz, uno studente al terzo anno di università appassionato di storia, che appena finì il suo corso da guida turistica andò a cercare lavoro. Alla fatica iniziale, ha fatto seguito un pubblico sempre più appassionato e numeroso.

In Italia nel 2016 è nato il portale Free Walking Tour Italia che ha messo insieme le esperienze delle diverse città italiane, che via via nel corso degli anni precedenti hanno dato vita ai Tour locali. Si contano tra gli altri Free Walking tour a Modena,Bergamo, Lecce, Trapani, Nonantola, Cagliari, Bologna, Napoli, Venezia, Bari, Milan, Verona, Palermo.

Perché scegliere i Free Walking Tour: come già anticipato, una delle caratteristiche di un tour è l’originalità del percorso e dell’esperienza che si è portati a fare, lontana spesso dai circuiti turistici tradizionali. Inoltre gli accompagnatori sono ragazzi e ragazze spinti da passione verso la propria terra e non vedono l’ora di trasmetterla agli avventori. Si favorisce la socializzazione, si conoscono persone nuove, interessanti, con cui condividere esperienze emozionanti. Infine, da non trascurare, la leva economica: si tratta di un tour gratuito, il cui costo è determinato solo e unicamente dal gradimento personale.